ferrara salus
L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) nel 1989 definiva il counseling “un processo decisionale e di problem solving che coinvolge un counselor e un cliente. Il cliente ha la necessità di un aiuto ed il counselor è una persona imparziale non legata al cliente che possiede capacità di ascolto, di sostegno, di guida. Attraverso il dialogo e l’interazione il counselling aiuta le persone a risolvere o controllare i problemi, a capirli, ad affrontare i disagi psicosocia li e i bisogni nel modo più razionale possibile. Il counseling è intenso, focalizzato, limitato nel tempo e specifico”

Non rientra nelle professioni di cura, attraverso il Counseling si lavora sulla prevenzione e per il benessere. Alla base della pratica c’è la relazione e la comunicazione.

Durante il percorso di counseling (circa 10/14 incontri) si applicano metodi e strumenti che aiutano il/la cliente ad attivare le proprie risorse per superare il momento di difficoltà.

Metaforicamente mi piace immaginare il percorso di counseling come un viaggio di ritorno a se stessi, si parte con il proprio bagaglio  fatto di esperienze, di relazioni, forse anche con qualche livido, per andare verso un ritorno a casa. Durante un percorso di Counseling non si fa diagnosi e non si cura, si aiuta a stimolare la crescita personale e la consapevolezza delle proprie risorse e competenze al fine di poter affrontare in autonomia il quotidiano in modo vincente. Per il raggiungimento dell’obiettivo è previsto un ciclo di 10-12 incontri, solitamente a cadenza settimanale, sulla base delle esigenze del Cliente e del Counselor.

Applico il Counseling negli ambiti:

  • COUNSELING AZIENDALE

E’ possibile sviluppare ambienti di lavoro ancora più produttivi e nello stesso tempo uomini e donne possano esprimere i propri talenti? Si, attraverso politiche e PIANI WELFARE orientati al BENESSERE ed alla crescita dei collaboratori e collaboratrici. Chi lo ha già fatto ha constatato performance ed engagement aumentati fino al 99-100%.

BENEFICI
L’organizzazione sarà molto più attrattiva dei migliori talenti, aumenterà il valore percepito dell’azienda, lavoratori soddisfatti ed appagati saranno più efficienti e pronti ad affrontare nuove sfide di business insieme all’azienda.

IL MIO INTERVENTO
Attraverso il COUNSELING e la realizzazioni di piani Welfare studiati su misura, applicando il counseling aziendale, attivando sportelli di counseling, percorsi empowerment e gestioni dello stress. Con la formazione di leader capaci di gestire nuovi modelli di organizzazione del lavoro come SMART WORKING. Ponendo l’attenzione sul WORK LIFE BALANCE

E’ dimostrato che collaboratori e collaboratrici felici sono maggiormente efficaci e produttivi.

  • PERCORSI DI EMPOWERMENT

Processo di crescita, sia dell’individuo sia del gruppo, basato sull’incremento della stima di sé, dell’autoefficacia e dell’autodeterminazione per far emergere risorse latenti e portare l’individuo ad appropriarsi consapevolmente del suo potenziale.

BENEFICI

La persona ritrova potere personale, autostima e fiducia in se stessa per ritrovare motivazione nel andare avanti, stimoli per cambiare ciò che non gli piace, consolidamento di quello che desidera fare ed essere. Per le donne possono essere dei percorsi in ottica di autonomia economica e autodetermianzione, prevenzione al proprio benessere e soddisfazione personale.

IL MIO INTERVENTO

Sono percorsi di gruppo che vengono richiesti da associazioni femminili, aziende, cooperative per rinforzare il singolo elemento del team. Percorsi individuali per donne vittime di violenza.

  • COUNSELING RELAZIONALE CON IL CIBO

“La nostra bellezza profonda, come l’oceano, non è misurabile dalla sua superficie.” Con il counseling possiamo lavorare sull’immagine corporea, sull’autostima, sul mantenimento di comportamenti positivi che aiutano a sviluppare un sano rapporto con il cibo e con il propiro corpo.
Chi sono     Attività      Contattami